PIANETA BOLLENTE


ghiaccio artico

La febbre sta salendo” cantavo alle Medie in una parodia della celebre canzone “L’estate sta finendo“. Già… Ma l’estate sembra non finire mai per la Terra, per Gaia, e la febbre continua a salire, tanto è vero che il ghiaccio artico è diminuito dal 9% di nove anni fa, al 36% ai giorni d’oggi. Colpa del surriscaldamento globale, il cosiddetto “Global Warming“.

Ma dare la colpa al surriscaldamento globale sarebbe come dare la colpa al tumore che ci sta uccidendo. No, il tumore ce lo siamo procurati noi, “fumando” dalle ciminiere, dalle industrie chimiche, dagli inceneritori, dalle acciaierie, dalle raffinerie, dalle centrali a carbone e a gas.

L’Agenzia Spaziale Europea ha scoperto che dal 2003 ad oggi, il volume del ghiaccio artico è diminuito del 36% nei periodi autunnali, e del 9% nei periodi invernali, periodi nei quali il ghiaccio, in teoria, dovrebbe aumentare… I dati rivelano che il ghiaccio marino è scomparso in una regione che si estende tra il nord della Groenlandia, l’arcipelago canadese e fino al nord-est delle Isole Svalbard.

Già, la febbre sta salendo, e il tumore sta avendo effetti devastanti sul paesaggio e il territorio… E presto temo lo avrà anche sull’uomo.

Annunci

Lascia la tua impronta, purché sia "ecologica"

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...