PALIO DI SIENA: ALCUNE RIFLESSIONI


palio di siena

Al via il Palio di Siena, stasera alle 18:45 in diretta su Raidue! E’ un appuntamento che si ripete due volte l’anno: il 2 luglio e il 16 agosto di ogni anno (il famoso Palio dell’Assunta). Ormai da tanto tempo si corre il Palio (qualcuno mi informi sulla prima edizione del Palio), in ricordo della battaglia di Boniperti del 1260. Alcuni fanno risalire questo evento al XVmo secolo.

Ma come in Spagna c’è la Corrida, dove i “matador” devono evitare le incornate dei tori e ammazzarli, e alcuni ancora la difendono; in Italia c’è il Palio di Siena, dove ovviamente non si ammazzano i cavalli, ma le frustate che ricevono non sono di certo carezze.

Premesso che adoro questa corsa, adoro i colori delle contrade, l’eleganza dei cavalli, il fatto che i cavalli non vedono l’ora di correre, la fede a cui è ricollegata questa corsa… Ma come vengono trattati, come vengono allevati questi cavalli? Vengono dopati per correre più veloci? Oppure vengono trattati bene, coccolati, allevati in modo corretto, in spazi aperti, in scuderie dove i cavalli possono muoversi liberamente? Qualche controllo in più e un pò più di chiarezza e trasparenza non guasta mai.

Anche la Corrida dicono che sia tradizione, e sebbene molte regioni della Spagna hanno abolito questa “tradizione”, alcuni ancora la difendono. Secondo voi questa “tradizione” di Siena, visto che è anche legata alla fede, e visto che qui in Sardegna si corrono diverse gare di cavalli legate alla fede, va difesa? Io dico, se è tutto fatto come Dio comanda, ! E possiamo solo sederci sul divano e goderci lo spettacolo in tv, per chi non ha la fortuna di essere lì in Piazza del Campo a Siena. Se invece i cavalli vengono maltrattati, frustati, allevati in spazi angusti e privi di luce e legati, no.

Non dico che bisogna sopprimerla come per la Corrida, però un pò di trasparenza non guasta mai. E infine: perché i cavalli da corsa, se si infortunano, vengono sparati in testa e ammazzati? Questa è una cosa che vedo profondamente ingiusta e assurda.

A me il Palio di Siena piace, e anche tanto. Se tutto viene fatto come Dio comanda, nel rispetto degli animali. E a voi piace il Palio? Oggi lo seguirete?

3 pensieri riguardo “PALIO DI SIENA: ALCUNE RIFLESSIONI

  1. Si ti do ragione, purtroppo nel Palio si doppano i cavalli e questo io condanno ma confrontare il palio con la corrida e da pazzi: LA CORRIDA A LO SCOPO DI AMMAZZARE L’ANIMALE (non si sa chi è l’uomo o l’animale) NEL PALIO LO SCOPO E DI FAR VINCERE L’ANIMALE. La corrida si può abolire ma il Palio per cortesia no, da contradaiolo della Contrada Sovrana dell’Istrice battezzato e tesserato anche se sono Lombardo dico che la corrida e una cosa il palio e tutt’altra cosa. Non confondiamo le due cose. IL CAVALLO NEL PALIO VIENE ELOGIATO PIU’ DELL’ESSERE UMANO QUESTO E UNA DATO DI FATTO.

    "Mi piace"

Lascia la tua impronta, purché sia "ecologica"

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...