INVASIONI STRANIERE IN SARDEGNA


sardegna

La Sardegna è sempre stata terra di conquista, per via delle splendide coste, degli interni sempreverdi e ancora miracolosamente intatti, nell’era della cementificazione. Pensavano: i sardi sonopocos, locos e malunidos“: pochi, matti e disuniti. Perciò ognuno veniva e conquistava un pezzo della nostra preziosa terra. Così pure i piemontesi.

Ma i sardi non sono sempre stati “malunidos“. Delle volte è successo che i sardi si sono uniti, come per quella battaglia contro i “barones” piemontesi, che il 28 aprile 1794 abbiamo cacciato via a pedate. Ci siamo uniti e abbiamo difeso la nostra Terra con le unghie e con i denti. Perché la Sardegna appartiene a NOI, non è terra di conquista, non è terra che si può “comprare”, per chi se lo può permettere.

E se tutti i sardi si unissero di nuovo per cacciare via anche gli emirati arabi da Portocervo e Portorotondo, e anche la SARAS che vorrebbe trivellare le coste dell’Oristanese, allora potremo cacciare ancora una volta gli invasori: in questo caso gli arabi, che vorrebbero speculare, e la SARAS. Custa, populos, est s’ora de estirpare sos abusos: “è questa l’ora, o popoli, di estirpare gli abusi“, cantavano nel nostro “inno“.

Ah, se tutti, non solo i sardi, ma anche gli italiani, lottassero con le unghie e con i denti per difendere la propria terra

Annunci

Lascia la tua impronta, purché sia "ecologica"

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...