PINETA DIMEZZATA A TORREGRANDE


progetto torregrande

Sviluppo, opportunità, lavoro, economia. Quando vanno di mezzo queste parole non c’è nessuno che possa o voglia impedire la distruzione del paesaggio e il cambiamento radicale del suo panorama e del suo utilizzo. TorreGrande è la spiaggia di Oristano che si è beccata la Bandiera Blu, una delle dieci premiate quest’anno da Legambiente in Sardegna. Ora cambierà aspetto. All’unanimità è stato approvato il Progetto di IVI PETROLIFERA (già questo nome mi turba parecchio).

Il progetto in questione prevede la “delocalizzazione delle attività industriali con trasferimento nell’agglomerato industriale (già attuato), la bonifica e il risanamento della pineta e degli arenili (in corso di attuazione) e la realizzazione di un complesso turistico da 700/800 posti letto con strutture di supporto di elevato standard qualitativo, servizi sportivi e per il tempo libero, la riqualificazione e potenziamento dei servizi tecnologici per la valorizzazione della fascia costiera“.

Parole difficili e al tempo stesso magiche, che abbindolano, che attraggono, che ipnotizzano: delocalizzazione, agglomerato industriale, bonifica, risanamento, strutture di supporto, elevato standard qualitativo, servizi sportivi, tempo libero, riqualificazione, potenziamento, e non poteva mancare la ciliegina sulla torta: valorizzazione della fascia costiera!!! Quanta ipocrisia, quanti giri di parole per evitare quella sola giusta: DI STRU ZIO NE.

Il progetto, in definitiva, prevede (leggete i numeri): un’area di 134 mila 500 metri quadrati e una volumetria complessiva di circa 93 mila metri cubi con la realizzazione di due alberghi (64 mila metri cubi), un villaggio con 50 alloggi da 350 posti letto destinati al turismo e 27 residenze turistico residenziali, un campo da golf a 18 buche su una superficie di 10 ettari, parcheggi sotterranei (a che servono?????) e la gestione di circa 40 ettari di pinete.

Tutti d’accordo sul progetto: SeL, la lista civica Idee Rinnovabili (ah, è questo il rinnovamento?), Fortza Paris (centristi sardi), PdL, PD. Le uniche polemiche che si sono sollevate sono state per la LENTEZZA!!! Per la LENTEZZA dell’approvazione del progetto!!! Tutti a consegnare TorreGrande nelle mani dei petrolieri di IVI PETROLIFERA!
E se dai frutti si capisce se è albero buono o cattivo

Annunci

Un pensiero riguardo “PINETA DIMEZZATA A TORREGRANDE

Lascia la tua impronta, purché sia "ecologica"

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...