ATTENTI AL LUPO! O ALL’UOMO?


lupi

In Maremma è strage di lupi. Guerra aperta ai “predatori” e alle associazioni animaliste che li difendono. Cittadini esasperati, stanchi di vedersi sterminare il loro gregge, e quindi l’ecosistema, dai lupi in cattività, protetti da LAV, WWF, ed ENPA. Anche a Caraglio, in provincia di Cuneo, un lupo è stato trovato morto avvelenato. E qui occorre un ragionamento, sederci attorno a un tavolo e trovare una soluzione razionale.
E’ vero che si stanno ammazzando dei lupi, e in modo crudele, ma io capisco a fondo le ragioni dei cittadini e degli allevatori esasperati di vedersi sterminare il loro gregge. Hanno pienamente ragione.
LAV, WWF ed ENPA non potrebbero creare, trovare uno spazio adatto ai lupi in cattività, una sorta di Zoo all’aria aperta, una vasta area dove poter far crescere i lupi in piena libertà, con ampi spazi apertissimi, e però lontano dal gregge? Uno spazio che deve essere chiuso, murato, perché il pericolo è forte. Altrimenti, che si tratti di lupi o che si tratti di agnelli e di pecorelle, la fauna e la biodiversità viene meno. Tutelare sì i lupi, ma bisogna tutelare anche le greggi. Cosa ne pensate voi?

7 pensieri riguardo “ATTENTI AL LUPO! O ALL’UOMO?

  1. La risposta sarebbe quella di creare dei corridoi biologici. Cosa sono i corridoi ecologici? Dato che non tutti gli ecosistemi sono perfettamente connessi tra di loro, magari la città che anch’essa è un’ecosistema non naturale, interrompe questi altri naturali. Per fare in modo che gli ecosistemi naturali dove vivono specie animali e vegetali che servono anche a noi per vivere meglio, non vengano limitati dal cemento delle nostre città, allora si fa in modo da connettere gli ecosistemi naturali in un unico habitat, così da fare in modo che si ripristini la rete ecologica e che tutte le specie animali e vegetali possano convivere con noi senza arrecarci danno.

    "Mi piace"

  2. Concordo con te, Ecology 23….Ritengo necessario che siano tutelate entrambe le specie animali, creando degli spazi dove i lupi possano crescere lontano dalle greggi, onde evitare altri gravi episodi di sterminio come questi.

    "Mi piace"

  3. Cementare e fare dei muri in una montagna? Chi è arrivato prima sulla montagna il lupo o il pastore? Credo che sia proprio il lupo che sia arrivato prima tra le montagne e sono i pastori che devono controllare le pecore senza recare danno ai lupi. Pensa che basterebbe avere dei recinti elettrificati dove mettere le pecore durante la notte e nessun animale verrebbe attaccato da altri…..

    "Mi piace"

  4. grazie del tuo commento, giorgio. e non pensi che anche mettere recinti elettrificati danneggerebbe i lupi? chi è arrivato prima, il lupo o l’uomo con i recinti elettrificati?

    "Mi piace"

  5. I recinti messi a basso voltaggio non recano danno a nessuno se no scusa un allevatore farebbe suicidare il proprio bestiame così(consigli dati dalla Forestale). È meglio un recinto x le pecore che mettere dei bocconi avvelenati o sparargli contro no?

    "Mi piace"

  6. Purtroppo gli allevatori non hanno soldi, al momento mi sembra impossibile riuscire mettere un recinto… Purtroppo l’agricoltura, la pastorizia, eccetera, dà veramente poco o niente in conto di guadagni economici. Siamo alla disperazione, tanto da non poterci permettere spese extra.
    Certo, un recinto costerà anche poco, però dobbiamo essere consapevoli che molti agricoltori sono letteralmente alla fame.

    "Mi piace"

Lascia la tua impronta, purché sia "ecologica"

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...