STRAGE DI ULIVI IN PUGLIA


moria ulivi

In Puglia è in corso una morìa di ulivi per via di un batterio, chiamato Xylella. Per combattere questo batterio è stato deciso di abbattere gli alberi. Oggi sono stati abbattuti i primi sette alberi d’ulivo malati nelle campagne di Oria. Protestano gli ambientalisti. Una cinquantina di manifestanti sono stati identificati dai carabinieri. I manifestanti, che hanno cominciato a presidiare la zona, recintata per impedire il blocco dei “lavori”, pensano anche di accamparsi per un sit-in notturno.

Intanto i primi sette alberi sono stati abbattuti. I manifestanti, circa una settantina, hanno lottato per impedire l’abbattimento spietato degli ulivi, andando contro le ruspe, gli operai e le forze dell’ordine, anche se non vi è stato alcun contatto fisico. L’abbattimento e il rogo delle sterpaglie e dei rami malati riprenderà domani mattina.

Dopo il caso del Punteruolo Rosso che uccideva le Palme, questo è un nuovo caso che va affrontato come il precedente, ovvero cercando soluzioni alternative all’abbattimento degli ulivi. Questa protesta mi ricorda tanto la lotta al Gezi Park ad Istanbul per impedire l’abbattimento di 600 alberi per costruirvi un’enorme moschea e un enorme centro commerciale. E io sto con gli ambientalisti.

E voi? Da che parte state? Non credete che bisogna studiare altre soluzioni?

Lascia la tua impronta, purché sia "ecologica"

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...