EUROPA FUORI DI TESTA


ulivo

Per combattere la Xylella, il batterio killer degli alberi d’ulivo che sta colpendo soprattutto la Puglia in questi mesi, la Francia dice di voler boicottare tutti i prodotti provenienti dalla Puglia. Ora l’Europa ci indica la sua “soluzione”: fare piazza pulita: tagliare non solo le piante malate, ma anche tutte quelle piante che si trovano a 100 metri dall’albero malato. Inoltre blocco totale dell’attività vivaistica e divieto di impiantare nuovi alberi d’ulivo. Infine, stop totale alla commercializzazione delle specie indiziate e nessuna deroga per le viti, sebbene il ceppo di Xylella fastidiosa riscontrato in Puglia, come è stato dimostrato scientificamente, non sia in grado di attaccarle.

E’ quello che ha deciso a Bruxelles il Comitato permanente per la salute delle piante. Per il Salento, la tagliola imposta rischia di provocare, in prospettiva, più danni di quelli che sta già procurando la malattia. Ha provato ad opporsi l’Italia, ma è rimasta isolata davanti al fronte comune di Francia, Grecia e Spagna, a cui si sono aggiunti tutti gli altri Paesi membri. Ora la Puglia vuole adire le vie legali.

Fonte: italaw

E’ una scelta assurda, irrazionale, senza logica, senza senso.

Annunci

Lascia la tua impronta, purché sia "ecologica"

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...