ORA DELLA TERRA 2016


earth hour 2016.png

Manca davvero poco all’appuntamento annuale con l’Ora della Terra 2016. Alle 20:30 domani si spegneranno le luci e si entrerà nell’intimità con la nostra mamma Terra. Numerosi sono gli eventi in Italia. Ma alle 20.30 ciascun Paese, secondo la propria ora legale, spegnerà per un’ora tutte le luci. Contro i cambiamenti climatici, i cittadini, le aziende e le istituzioni sono quindi chiamati ad agire concretamente “insieme per il cambiamento”, con spegnimenti simbolici delle luci per un’ora, dal Pacifico alle coste atlantiche, e con vari eventi, tra cui cene “amiche del clima” in tutta Italia. 

Un atto dovuto, soprattutto alla luce dei preoccupanti dati che snocciola WWF, tracciati dal gruppo di lavoro coordinato da Paola Mercogliano del Centro Euromediterraneo per i Cambiamenti climatici (CMCC): meno pioggia, ma precipitazioni violente e concentrate in alcuni periodi dell’anno, siccità estive sempre più marcate sulle Alpi e sulla Pianura padana, dove le magre prolungate del Po potrebbero mettere in ginocchio l’agricoltura e la zootecnia.

In più, vi sono un generale incremento della temperatura media in Italia nel corso di tutto il 21° secolo, fino a 6°C nello scenario peggiore, e un aumento dei periodi aridi in regioni come la Calabria, la Toscana e il Veneto.

Per maggiori informazioni, vi invito a leggere questo articolo. E allora partecipiamo numerosi con gesti simbolici ma ricchi di sostanza. Spegniamo le luci ed entriamo nell’intimità con la nostra madre Terra, che ci coccola e ci nutre, nonostante noi siamo cattivi con lei.

Annunci

Lascia la tua impronta, purché sia "ecologica"

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...