CALTAGIRONE: SGRAVI FISCALI PER CHI ADOTTA CANI RANDAGI


Risultato immagini per caltagirone

Una città con una bellissima e famosa scalinata, quella di Santa Maria del Monte. In cima, però, è occupata da tantissimi cani randagi.

Risultato immagini per Cani randagi caltagirone

L’inviato di “Striscia la notizia” Jimmy Ghione per le strade di Caltagirone, nel Catanese, dove si trovano decine di animali accuditi da volontari in un riparo di fortuna, troppo vicino a una strada trafficata: rischiano quindi finire sotto le macchine e anche di provocare incidenti.

Risultato immagini per caltagirone cani randagi striscia

Il Comune prova a correre ai ripari: presto sarà pronto uno spazio per ospitarli. “Non un canile”, assicura l’assessore Francesco Caristia, che illustra un’altra possibilità: “Naturalmente, i cani si possono adottare. e chi lo farà potrà godere di alcuni sgravi fiscali”.

Fonte e video: TGCom24

Che bella questa notizia! Non pubblico molto su questo blog, non solo perché ho un lavoro e altri impegni e quindi questo mi porta via molto tempo, ma anche perché sono una persona molto positiva, e voglio rendere questo blog positivo e ottimista. Alcune notizie e informazioni mi rifiuto di pubblicarle per non diffondere rabbia o indignazione. Finalmente ho trovato una notizia degna di essere pubblicata, una gran bella iniziativa del Comune di Caltagirone. Cosa ne pensate di questo?

IL NUOVO STERMINIO


Risultati immagini per cani randagi russia

Ancora una volta si assiste allo sterminio dei cani randagi in occasione di grandi eventi sportivi. Questo è il secondo sterminio ad opera della Russia dopo quello perpetrato in occasione delle olimpiadi di Sochi nel 2014. Anche stavolta, in occasione dei Mondiali di Calcio, vengono sterminati i cani randagi che si trovano nelle 11 città teatro della prossima manifestazione sportiva mondiale. 

I “volontari” vengono pagati dal Governo Russo l’equivalente di 130 euro per ogni cane catturato ed abbattuto. L’accusa è stata lanciata da Ekaterina Dmitrieva, direttrice dell’organizzazione animalista City animal protection foundation, che ha lanciato anche una petizione su Change.org firmata da oltre 650mila persone, nella quale si chiede al premier russo Vladimir Putin, all’allenatore della nazionale russa Stanislav Cherchesov e al presidente della Fifa Gianni Infantino, di fermare la strage di animali senza padrone. Io l’ho firmata, e vi invito a farlo anche a voi.

Fonte: Il Fatto Quotidiano

E’ un nuovo sterminio di massa. Stavolta le vittime sono i nostri amici a 4 zampe. Come dicevo in un’altra occasione: “il decoro di una città non sta nel far sparire i senzatetto e i barboni, ma quello di accudirli, di dare loro pasti caldi e coperte per superare le notti più fredde, se non è possibile fornire loro una sistemazione adeguata”. Così vale anche per i cagnolini senza padrone. Possono stare nei canili comunali, ovviamente in spazi aperti e adatti alle loro esigenze. E allora perché sterminarli? Dove sta il vero decoro?