LO STERMINIO DEI VISONI


Virus mutato e 15 milioni di visoni abbattuti: cosa succede in Danimarca |  QuiFinanza

È iniziato lo sterminio dei visoni in Danimarca. Si stima che la mattanza debba contare 17 milioni di animali. Il movente sarebbe l’ipotesi di una mutazione del Covid-19 già trasmessa a 12 persone, che minaccia l’efficacia di un futuro vaccino per l’uomo. L’Ente Nazionale Protezione Animali protesta e chiede una riflessione a tutti gli Stati europei sugli allevamenti intensivi di animali da pelliccia.

La Danimarca abbatte 17 milioni di visoni portatori di una variante del  coronavirus - la Repubblica

L’Organizzazione internazionale protezione animali (Oipa), ha lanciato un appello al Governo e al Parlamento “affinché stabiliscano la chiusura per sempre di tutti gli allevamenti di animali da pelliccia in Italia, ancora attivi in Lombardia, Veneto, Emilia Romagna e Abruzzo, prevedendo il recupero e la riabilitazione degli animali”.

Coronavirus mutato nei visoni: Danimarca pronta ad abbatterne milioni-  Corriere.it

“In questi stabilimenti gli animali vivono spesso in pessime condizioni igieniche e lo stress che subiscono dalla nascita all’uccisione è altissimo, costretti come sono a subire un’angusta cattività in scenari d’inferno. Un motivo di più per riflettere sulla necessità di chiudere tutti questi stabilimenti”.

COME E’ FATTA LA PELLICCIA?


Risultati immagini per com'è fatto

Per la serie “Come è fatto?”, bel programma del canale Focus, ecco com’è fatta la pelliccia. Oggi vedremo in particolare la pelliccia di volpe. Prendete una volpe, ingrassatela forzatamente talmente tanto da impedirne i movimenti. Stipatela in una gabbia tanto angusta da spingerla al cannibalismo e da essere straziata dalle infezioni. Fatto? Bene. Adesso datele il colpo di grazia con gli elettrodi. Infine ottenete il certificato di Pelliccia Etica. Ed eccovi servita la vostra pelliccia…

Volpi

Il programma Report ha denunciato questa situazione. I capi con inserti in pelliccia costano dai 500 ai 5000 euro ma il vero prezzo da pagare è molto più alto e comporta atroci sofferenze per gli animali. Esistono delle pellicce che possono considerarsi etiche? Ovviamente no e Report l’ha mostrato molto bene nel servizio andato in onda una settimana fa. Si parla soprattutto degli allevamenti della Finlandia, il principale produttore di pellicce di visoni e volpi, vendute poi in aste che si tengono ad Helsinki dove i pellicciai le conciano, trattano e colorano prima di venderle ai grandi marchi della moda di tutto il mondo.

Risultati immagini per report

In Italia c’è una proposta di legge che vuole mettere al bando gli allevamenti da pelliccia e di fatto chiudere quelli che rimangono ancora oggi attivi nel nostro paese (circa 20 allevamenti di visoni nelle regioni del Nord Italia). E’ già stata presentata alla Camera e al Senato ma è ferma da anni.

Fonte: zapping2017.myblog.it